# 2 / 2020
25.06.2020

Biodiversità ed economia: il punto della situazione

La biodiversità è il capitale naturale e una delle basi della creazione di valore. Senza di essa, in alcuni settori un’economia dinamica e sostenibile a lungo termine è impossibile. Ecosistemi intatti sono inoltre essenziali per potersi adattare al cambiamento climatico e limitarne le conseguenze. Per le imprese, la biodiversità offre delle opportunità, ad esempio la conquista di nuovi mercati seguendo le sensibilità della clientela in tal senso. Al contrario, la perdita di biodiversità a livello planetario pone una sfida alle imprese. È dunque molto importante che il legame tra economia e biodiversità sia maggiormente considerato in ambito politico e contribuisca, ad esempio, a migliorare le regole del gioco all’interno e tra gli Stati.

L’essenziale in breve

La biodiversità s’impone sempre più sulle agende politiche mondiali e anche della Svizzera. Dei circa otto milioni di specie animali e vegetali del nostro pianeta, circa un milione sono in pericolo di estinzione. In Svizzera, sono minacciate o potenzialmente minacciate quasi la metà degli habitat e la metà delle specie indigene.
Per l’economia questo è rilevante, poiché la biodiversità e le sue prestazioni influenzano numerosi aspetti della vita: salute, alimentazione, protezione contro le inondazioni, funzioni di regolazione del clima, produzione di energia, materie prime e molto altro ancora. Secondo il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente, circa il 40% dell’economia mondiale si basa su prodotti naturali e processi biologici.
Il presente dossierpolitica descrive le interazioni tra l’economia e la biodiversità e mostra come identificare le opportunità e i rischi dei mercati in questo campo di attività. Esso esamina anche gli sforzi profusi dagli ambienti politici e il loro grado di affinità con l’economia. economiesuisse chiede che i bisogni e i mezzi d’azione dell’economia siano meglio considerati nella politica in materia di biodiversità.

Posizione di economiesuisse

La conservazione della biodiversità e delle sue preziose prestazioni è un’importante preoccupazione dell’economia. Se l’economia, la politica e la società agissero in sinergia, questo obiettivo potrebbe essere raggiunto grazie alle seguenti misure:

  • Biodiversità è sinonimo di capitale naturale, con opportunità e rischi per lo sviluppo economico a lungo termine. Le imprese possono approfittare di queste opportunità per trovare nuovi mercati emergenti e rafforzare la loro reputazione. Esse hanno però interesse ad investire nella gestione dei rischi e dei costi. 
  • L’economia sostiene il coordinamento mondiale degli obiettivi e le misure in materia di biodiversità e dunque l’applicazione rigorosa della Convenzione internazionale sulla biodiversità ecologica. La Svizzera deve contribuirvi, allo scopo di impedire la scomparsa rapida e definitiva di biodiversità nel mondo.
  • Una protezione efficace della biodiversità implica di conciliare i vari interessi regolando i conflitti di obiettivi tra le attività economiche e sociali, la produzione agricola nonché la conservazione delle risorse e dei paesaggi. L’economia si interessa alle misure di biodiversità basate sulle prestazioni, efficaci e che tengano conto dei criteri scientifici.

Contatto o domande