“ICC Antitrust Compliance Toolkit” disponibile ora in tedesco e francese

Preoccupata di sostenere le imprese nell’applicazione e nel miglioramento dei programmi di Compliance, la Camera di commercio internazionale (ICC) ha presentato il “ICC Antitrust Compliance Toolkit”, disponibile in tedesco e francese. La versione in inglese era già disponibile un anno fa, ed era stata presentata da ICC Switzerland in occasione di un seminario. Queste raccomandazioni devono permettere di evitare degli attacchi alle regole della concorrenza.
​I programmi interni di Compliance hanno lo scopo di permettere alle imprese di evitare o di scoprire delle violazioni alla legge sui cartelli e di prevenire così procedure costose e sanzioni elevate. La revisione della legge sui cartelli, fallita in Parlamento, prevedeva in particolare che l’esistenza di programmi di Compliance efficaci potesse ridurre eventuali sanzioni. La COMCO ha espressamente dichiarato che tale riduzione è già possibile con il diritto attuale.

Le imprese hanno tutto l’interesse a rafforzare il loro dispositivo di Compliance. Con il suo “Antitrust Compliance Toolkit”, ICC intende contribuire a stabilire uno standard mondiale elevato in materia di rispetto delle regole di concorrenza e a promuovere gli scambi e gli investimenti. L’organizzazione vorrebbe essere un facilitatore per una migliore comprensione tra le imprese e le autorità della concorrenza. ICC spera che lo strumento che ha creato possa aiutare le imprese a dotarsi di un programma di Compliance adeguato ai loro bisogni specifici, o a migliorare l’efficacia dei sistemi esistenti se necessario. Questo “Antitrust Compliance Toolkit” è rivolto soprattutto alle piccole e medie imprese (PMI) le cui risorse umane sono limitate.

Consigli pratici di esperti
L’”ICC Antitrust Compliance Toolkit” raccoglie contributi di noti specialisti, attivi nelle imprese mondiali, che condividono la loro esperienza e il loro know-how. Vi si trovano proposte concrete per linee direttive interne, come pure dei consigli e degli esempi di “Best practice”. L’obiettivo è quello di offrire un aiuto tangibile alle imprese. Così, questo strumento fornisce indicazioni sui mezzi per garantire e mantenere la partecipazione dei quadri, le formazioni relative alle regole della concorrenza, la motivazione dei collaboratori, le forme che possono assumere le inchieste interne in caso di sospetti nonché il comportamento in caso d’inchiesta delle autorità della concorrenza. Queste raccomandazioni sono concepite in maniera tale che le imprese possono applicarle in tutti i paesi, indipendentemente dalla loro giurisprudenza e dal diritto in vigore. L’idea di questo strumento è nata a seguito di impulsi in questo senso dati dalla Direzione generale della Concorrenza dell’Unione europea, dell’Office of Fair Trading del Regno Unito e di altre autorità in materia di concorrenza.

Il Toolkit di ICC completa gli strumenti e le raccomandazioni focalizzati su altri aspetti della Compliance. Si può in particolare citare la prevenzione della corruzione, un settore nel quale ICC si impegna con successo da oltre trent’anni.

 
Il Toolkit di ICC per la Compliance può essere scaricato gratuitamente ai link sottostanti o ordinato nella versione stampata  all’indirizzo seguente (le spese di spedizioni sono fatturate): pub@icc-switzerland.ch

Toolkit di ICC (in lingua tedesca)

Toolkit di ICC (in lingua francese)