Cambiamento importante su simap.ch, la piattaforma d’informazione sui mercati pubblici

A partire dal 3 marzo 2014, la piattaforma elettronica della Confederazione, dei cantoni e dei comuni dedicata ai mercati pubblici fa un ulteriore passo verso una gestione integrata degli appalti pubblici. Questo sviluppo presuppone che le imprese creino un nuovo profilo offerente, con il loro numero di identificazione (IDI), entro un termine di due mesi.
​Lo sviluppo della piattaforma dedicata ai mercati pubblici, simap.ch, fa parte della strategia di eGovernment della Confederazione. Con le nuove funzioni le imprese potranno, non solo informarsi sui concorsi pubblici, ma anche presentare delle offerte giuridicamente vincolanti per via elettronica. Questo sviluppo presuppone tuttavia altri cambiamenti. Le imprese devono creare un nuovo profilo offerente. Per questo, esse hanno bisogno del numero d’identificazione delle imprese (IDI), anche per le loro succursali. Una piattaforma speciale è a disposizione per verificare l’IDI.

Termine di transizione di due mesi
Le nuove funzioni saranno attive a partire dal 3 marzo 2014. Le imprese interessate hanno due mesi di tempo per creare un nuovo profilo. Esse potranno continuare ad utilizzare il loro profilo attuale durante i mesi di marzo e aprile 2014. Tuttavia, a partire dal mese di maggio, esse avranno bisogno del nuovo profilo per poter partecipare a nuovi progetti. L’accesso alle gare d’appalto già in corso rimarrà garantito anche dopo il mese di maggio 2014.
Informazioni complementari sono disponibili sul sito Internet www.simap.ch.